Arbitro per le Controversie Finanziarie

L’Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF), istituito dalla Consob, è uno strumento di risoluzione delle controversie tra investitori e intermediari per la violazione degli obblighi di diligenza, correttezza, informazione e trasparenza che gli intermediari devono rispettare quando prestano servizi di investimento o il servizio di gestione collettiva del risparmio. Solo i risparmiatori possono fare ricorso all'ACF, per richieste di risarcimento danni non superiori a 500.000 euro. Gli intermediari sono obbligati ad aderire all’ACF.

L’ACF assicura imparzialità e indipendenza di giudizio. È uno strumento che consente all’investitore di ottenere una decisione sulla controversia in tempi rapidi, senza costi e senza obbligo di assistenza legale.

 

Scarica la Guida ACF


Scopri di più www.acf.consob.it


Avviso di mancato adempimento a decisioni assunte dall’ACF (Arbitro per le Controversie Finanziarie)
L’intermediario Cassa Centrale Banca – Credito Cooperativo Italiano S.p.A. comunica di non aver dato esecuzione alle seguenti decisioni: n. 3029/2020